I NOSTRI CAPELLI trattiamoli con cura

Capelli sani, voluminosi e lucenti è quello che la maggior parte di noi desidera quando si acquista uno shampoo. 

Parliamo di capelli delicati

Sono capelli generalmente fini, facili da essere danneggiati dagli shampoo ordinari e dagli agenti esterni (salsedine, sole…). I capelli fragili sono generalmente di aspetto opaco e sbiadito. Sono detti, dai professionisti, capelli “teneri” “atoni” nel senso che mancano di tono, che tengono con difficoltà: appartengono generalmente a soggetti stressati, metereopatici. Sono comunque difficili da tenere in forma e le loro risposte ai trattamenti cambiano dalla mattina alla sera. Sono portati a facili rotture sia alla radice che alle punte. La punta è la parte più delicata e fragile del capello e predisposta alla rottura (doppie punte) e questo perché è la parte più anziana del capello, quella che ha subito più lavaggi, pettinature, asciugature, attriti, esposizioni solari… La rottura vera e propria può accadere per un colpo di spazzola un po’ più violento del solito o per un trattamento chimico troppo spinto, come la decolorazione, Quando i maltrattamenti sono stati eccessivi, la rottura può avvenire anche al gambo o alla radice del capello. Ma la rottura del gambo può essere anche spontanea senza cioè che ne abbiano colpa imaltrattamenti o gli agenti esterni, ed è piuttosto grave perché più difficile da rimediare in quanto è la materia prima del capello, la cheratina, che è compromessa o alterata. La causa di queste rotture naturali può ricercarsi in una forte disidratazione del capello o per mancanza eccessiva di sebo (capelli secchi) : i capelli durante i movimenti non scorrono bene uno sull’altro perché manca il lubrificante naturale e la cheratina si rovina e si spezza. Questa compromissione può derivare anche da squilibri che si manifestano fin dalla nascita del capello: un bulbo asfittico genera delle cheratine imperfette, poco elastiche. Necessitano di trattamenti che diano loro vitalità, corposità ed un aspetto più salutare.

CONSIGLI UTILI Molto importante è scegliere uno schampoo adatto al proprio tipo di capello per poterne mantenere la salute e la bellezza.

Capelli grassi      

Shampoo al the verde  

Combinazione di aminoacidi solforati, metilsulfonilmetano, un estratto di Thè Verde ed un tensioattivo dolce dotato della proprietà di essere un sebostatico. L’utilizzo di questo shampoo specifico, non più di 2/3 volte la settimana, può essere un valido aiuto per regolare l’eccesso di sebo e ridurre l’untuosità.

Capelli con forfora

Shampoo antiforfora al lichene d’islanda

Combina una base lavante estremamente delicata con estratti vegetali e sostanze specifiche atte a contrastare efficacemente la formazione della forfora. La Cetraria Islandica, è un vegetale che contiene acido usnico, adatto a limitare la presenza di batteri e lieviti che favoriscono la formazione di forfora.Il lichene islandico detto cetraria islandica o lichene d’islanda ha diverse proprietà curative ed in omeopatia è conosciuto principalmente come bechico emolliente in quanto le mucillagini esplicano proprietà protettive a livello di mucose infiammate o irritate vista la presenza di acido usnico che conferisce proprietà antibiotiche e inoltre vi sarebbe inoltre un’azione immunostimolante.

Capelli deboli e devitalizzati

Shampoo rinvigorente alle proteine vegetali

Una particolare frazione di Soja, in grado di stimolare il metabolismo cellulare, ed una delicata base detergente con sostanze lavanti derivate da zuccheri rendono questo shampoo particolarmente indicato in caso di capelli deboli e devitalizzati. Le proteine della soia hanno proprietà dermo protettive e idratanti, donano una sensazione di freschezza alle zone cutanee particolarmente delicate e diminuiscono il fastidio provocato dalle irritazioni esterne. Hanno importanti funzioni condizionanti, proteggono e riparano i capelli che riacquistano robustezza e volume, restituendo al fusto del capello i preziosi aminoacidi essenziali di cui è costituito.

Inoltre rivolgiamo un particolare riguardo ai nostri capelli nel periodo d’estate, soprattutto quando ci esponiamo al sole e alla salsedine. Proteggiamoli sempre con l’olio secco spray per capelli  Star Dust

Protegge dal sole, dalla salsedine e dal cloro i capelli, in particolare se trattati, colorati o con meches. Formulazione idratante, protettiva con filtri UVA e UVB. E’ un OIL NON OIL spray che non unge. Si usa prima dell’esposizione solare

COME ORDINARLI

 Se ritieni utile l’articolo condividilo con i tuoi amici

Leggi anche (clicca qui)

Perchè è importante struccarsi prima di andare a dormire

 

Quando ci strucchiamo non eliminiamo soltanto il trucco ma  anche le impurità. A fine giornata anche una pelle non truccata va lavata per combattere i vari agenti inquinanti che si depositano sulla pelle.

La nostra pelle ha bisogno di ossigeno e freschezza almeno durante la notte per mantenersi viva e giovane; non c’è bisogno di passare ore e ore davanti allo specchio ad applicare vari trattamenti, basta un buon latte detergente che va applicato su guancia, collo e viso con movimenti circolari.

Infatti, oltre a rimuovere sebo in eccesso, particelle di sporco e trucco, questi movimenti stimolano anche la circolazione, va poi applicata dell’acqua tiepida nelle zone in cui è stato applicato il detergente per pulire via lo sporco.

Come struccarsi per bene:

Per struccarsi non esiste un procedimento “standard”, ma è fondamentale andare a letto con la pelle perfettamente pulita: qualsiasi sforzo per avere un viso fresco sarà reso vano da uno strucaggio approssimativo.

I punti fondamentali da cui partire per struccarsi bene sono due:

dedicate a questa fase ogni sera una decina di minuti almeno: al termine la vostra pelle non dovrà avere alcun residuo di trucco;
bandite dalla vostra cosmesi prodotti aggressivi, che potrebbero seccare o irritare la pelle: in commercio esistono ottimi struccanti e se non l’avete mai fatto provate anche qualche soluzione naturale.

OPPORTUNITA’ LAVORO

Ogni donna ha il suo metodo e i suoi prodotti preferiti: qui troverete qualche consiglio utile e qualche spunto interessante per sperimentare nuove possibilità, oltre alle cose da evitare assolutamente.

Prima di iniziare a struccarvi, lavatevi bene le mani!
Struccare il viso

Per struccare il viso l’ideale è utilizzare dischetti di cotone intrisi di latte detergente o soluzione struccante.

Se ci tenete ad essere più precise, non struccate gli occhi con il latte detergente ma comprato un prodotto specifico struccante per gli occhi; una volta fatta la pulizia dovete distribuire sul viso e collo una crema notte che idrata la pelle.

Golastar f9
gola star

 COME ORDINARE PRODOTTI STAR DUST

GLI OLI ESSENZIALI – Una meraviglia per il nostro benessere

Gli oli essenziali o oli eterici sono prodotti naturali, ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale ricco in “essenze” appartenente alle erbe e piante officinali, cosiddette “aromatiche”. Una volta estratti, si presentano come sostanze oleose, liquide, volatili, e profumate come la pianta da cui provengono.

Pur essendo chiamati “oli” la loro struttura molecolare e consistenza è ben diversa dai normali oli vegetali, ai quali siamo abituati. Gli olii essenziali sono sostanze di composizione assai complessa che rappresentano la parte più regale della pianta, presenti sotto forma di minuscole goccioline nei petali dei fiori, nella buccia dei frutti, nella resina e nella corteccia degli alberi e nelle radici delle erbe e piante aromatiche. Sono elementi volatili,solubili in alcol e olio, ma non in acqua. La quantità contenuta in un vegetale dipende dalla specie, dal clima e dal tipo di terreno.

L’aroma degli oli è il cuore del loro potere benefico, agiscono sul piano psicofisico e possono favorire concentrazione, serenità, benessere, riposo a seconda del distillato e quindi a seconda delle proprietà della pianta da cui sono ricavati e che esprimono al meglio.
Per creare serenità d’animo possiamo scegliere l’olio essenziale di rosa, che da beneficio negli stati di ansia, tensione e può essere d’aiuto anche in situazioni di forte stress emotivo. Per un’atmosfera più avvolgente si potrebbero usare ylang ylang o gelsomino, e al contrario volgiamo godere, ad esempio, della meditazione, della compagnia di noi stessi e/o di una serata riposante possiamo usare l’olio di lavanda o mandarino che rilassano mente e corpo, sia diffusi nell’ambiente, sia usati per i massaggi.
Per studiare e concentrarci e quindi, preferibili da diffondere di giorno o da usare per un massaggio stimolante ed energizzante sono gli oli essenziali di pompelmo, limone e basilico (il basilico è un energizzante, il limone tonifica mente e corpo, il pompelmo, dalle mille proprietà, rinfresca ed aiuta la concentrazione).

L’aromaterapia che usa gli oli essenziali,è una di quelle filosofie annoverate dalla civiltà occidentale nella categoria delle “medicine alternative”. Prevede lo sviluppo del potenziale umano mediante l’utilizzo degli oli essenziali , estratti in modo da conservarne le caratteristiche e le proprietà.
Le proprietà degli oli essenziali sono:
antisettiche
antitossiche
cicatrizzanti
antiparassitarie
antireumatiche
tonificanti
stimolanti sulla sessualità 

Antisettiche
Si oppongono allo sviluppo dei germi. Il loro potere antisettico è generale, pur con composizioni chimiche molto differenti, e si realizza sia in presenza dei loro vapori sia per contatto diretto, inoltre risulta prezioso perché si associa a una innocuità verso i tessuti sani.

Antitossiche
Inattivano le sostanze di deterioramento delle cellule. Non a caso le essenze erano largamente usate nell’antichità per i processi di imbalsamazione dei corpi.

Cicatrizzanti
Il richiamo sanguigno che gli oli provocano stimola la rigenerazione cellulare. Soluzioni acquose di oli essenziali, soprattutto della famiglia delle Labiate (lavanda, salvia, rosmarino, timo), facilitano i processi di riparazione dei tessuti e stimolano la cicatrizzazione di piaghe e ulcere cutanee, prevenendo le sovra infezioni batteriche.

Antiparassitarie
Si esplicano utilmente nell’allontanamento di insetti, tarme, zanzare. In particolare il timo, il geranio e l’alloro.

Antireumatiche
Utili nel trattamento di affezioni dolorose articolari come l’artrosi. Essi agiscono anche applicati localmente, attraverso impacchi o per massaggio, grazie alla loro capacità di propagazione dalla pelle ai tessuti profondi.

Tonificanti
Sono stimolanti a livello delle ghiandole endocrine, tra cui la corteccia surrenale, responsabile della capacità di resistere allo stress.

Stimolanti sulla sessualità
Hanno proprietà stimolanti sull’apparato genitale e sulla sessualità, specialmente il gelsomino, il neroli e il patchouli. In particolare l’essenza di cipresso agisce sulle ovaie.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo, e/o iscriviti alla pagina Facebook Star Dust Spoleto benessere e salute per vivere meglio e non solo per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!

CORPO RILASSATO? Chiedi aiuto alla natura.

cedimenti della pelle sono la causa del  rilassamento del nostro corpo che, per azione del tempo, dello stress o delle nostre cattive abitudini, perde in elasticità.

Cosa possiamo fare?

Bere molta acqua, praticare tanta attività fisica e mangiare cibi che contrastano l’azione dei radicali liberi, favorendo in questo modo l’assimilazione del collagene e l’ossigenazione dei tessuti.

Anche idratare quotidianamente le zone più a rischio con prodotti naturali efficaci, quali possono essere:

può aiutarci a evitare che i nostri tessuti perdano elasticità.

Ci sono, inoltre, delle piante particolari che possono fornirci un grande aiuto per tonificare il nostro corpo, sia come trattamenti interni che esterni. Vediamone insieme qualcuna.

1) Equiseto

L’ equiseto è una pianta che non produce fiore, a cui viene attribuita un’azione diuretica, grazie alla presenza di flavonoidi, potenziati nella loro azione dai sali minerali. Questo la rende particolarmente indicata in caso di gonfiori dovuti a ritenzione idrica e cellulite . Non solo, i minerali contenuti nel suo estratto secco stimolano la produzione di collagene, aiutando a rendere i tessuti tonici, a prevenire la formazione delle rughe e a rendere elastica la pelle. Può essere assunto sotto forma di infuso, o di tintura madre, diluita in acqua.

2) Spirea

La spirea è una pianta erbacea nota per le sue proprietà

  • antispasmodiche,
  • antireumatiche,
  • depurative
  • astringenti.

In genere, la spirea viene utilizzata per alleviare i dolori reumatici, ma anche negli stati febbrili e influenzali e contro le cefalee.
Le proprietà di questa pianta, però, non si fermano qui: sembra infatti che sia ottima contro la ritenzione idrica, la cellulite, che tonifichi la circolazione linfatica e aiuti la muscolatura. Grazie alla presenza nel suo interno dei flavonoidi (quercetolo-4-glucoside, quercetolo-3-galattoside), esercita una potente azione vaso-protrettice sulle pareti dei vasi sanguigni. Questo decongestiona il sistema circolatorio, favorendo una migliore ossigenazione dei tessuti che riacquistano elasticità. In questo caso può essere utilizzata sotto forma di tisana o tintura madre.

3) Centella Asiatica

Forse più conosciuta delle piante appena citate, la centella asiatica è il rimedio naturale più utilizzato per contrastare cedimenti della pelle e cellulite.

La centella contiene principalmente: Saponine triterpeniche , acidi triterpenici (acido asiatico, acido madecassico), flavonoidi,  tannini, sali minerali, zuccheri.Tra le proprietà che le vengono riconosciute, troviamo quelle eudermiche, che favoriscono la riparazione dei tessuti, anticellulite e antiossidanti.

Questo la rende un’ottima pianta per contrastare

  • rughe,
  • smagliature e
  • cedimenti della pelle,

favorendo un’azione rassodante e drenante della parte da trattare. Viene utilizzata, in genere, sia come integratore che come base per creme naturali.

4) Echinacea

L’uso dell’ Echinacea viene attribuito in genere alle sue proprietà antivirali, antibatteriche, antifungine, antinfiammatorie, riepitelizzanti e cicatrizzanti. Ecco perché nella fitoterapia questa pianta risulta essere un ottimo aiuto per la rigenerazione dei tessuti, il trattamento delle pelli secche e rilassate. Anche in questo caso, viene utilizzato come base per creare pomate e lozioni per la pelle. Se assunta per uso interno, l’echinacea è utile anche per curare la tosse, le malattie da raffreddamento e il mal di gola.

FONTE: Casabenessere

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo, e/o iscriviti alla pagina Facebook Star Dust Spoleto benessere e salute per vivere meglio e non solo per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!

La bellezza fiorisce dall’interno Formidable!

                           NUTRICOSMETICA    UNA NUOVA ERAinvecchiamento

Un’alimentazione scorretta con eccessi di grassi, alcool, fumo, stress, raggi uv. sicuramente danneggia la pelle.
Contrariamente uno stile di vita, costituito da passeggiate, attività fisica, curiosità mentale ed alimentazione equilibrata ricca di vitamine, sali minerali e fattoridermotrofici può rispecchiare lo stato di salute interno, nella bellezza luminosità esterna della pellee in modo speciale del viso.

Quali sono le funzioni caratteristiche dei fattori dermotrofici contenuti in FORMIDABLE assunti per via orale?

ACIDO IALURONICO: è un glucosamino glicano (GAG) in grado di complessarsi con moltissime molecole di acqua con il risultato di mantenere il giusto grado di idratazione – turgidità – plasticità -viscosità. Esso forma una sorta di impalcatura reticolare che mantiene la forma ed il tono dei tessuti.
Esso viene indicato per:
* Incremento dell’idratazione cutanea;
* Azione anti invecchiamento cutaneo;
* Contrastare la secchezza delle mucose;
* Aumento dell’elasticità cutanea;
* Miglioramento della vista;
* Riduzione delle piccole righe;
* Ricostruzione dei tessuti;
* Aumento delle forza dei muscoli (espressione facciale, collo, ecc..

 

camelia_generalcoletti500ESTRATTO DI POLLINE DA FIORI DECORTIFICATO: trattasi di un polline (Graminax g 63)raccolto direttamente da piante specifichee lavorato con una tcnologiache elimina ogni potenziale contaminazione allergenica da impurità.Nel Graminax g 63 sono state ritrovate oltre 230 sostane attive 8di cui 39 ta vitamine e provitamine, 17 minerali, 23 aminoacidi)che svolgono numerose azioni fisioologiche e protettive quali:
* Depurazione;
* Detossificazione del fegato (alcolismo-agenti tossici);
* Protezione epatica;
* Riduzione colesterolo;
* Effetto tonico a tutte le età;
* Miglioramento recupero fisico;
* Aumento delle prestazioni mentali e concentrazione anche nella vecchia età;
* Aumento delle forza libido nella vecchia età.

formidableLavori clinici hanno dimostrato che l’uso di questo integatore aumenta: idratazione della pelle – elasticità della pelle -levigazione della pelle – utile per il trattamento della dermatite atopica.

Lo studio clinico eseguito dall’università degli studi di Pavia sez. Farmacologia e Biotecnologie farmacologiche eseguito sul’area viso  ha portato i seguenti risultati:

PELLE IDRATATA:      15 gg.+21,1% / 30 gg. +27,3%  / 60 gg. +40,9%

PELLE ELASTICA:      15 gg +17,3%  / 30 gg. +21,0%  / 60 gg  +33,2%

PELLE LEVIGATA:      15 gg + 9,4%   / 30 gg. +17,2%  / 60 gg.  +46,9%

SCABROSITA’ CUT:   15 gg.- 33,3%  / 30 gg. – 59,0%  / 60 gg. -67,5%

MICRORUGOSITA’:    15 gg.- 6,0%  / 30 gg. – 11,2%  /  60 gg.  -15,7%

Come acquistare Formidable                                      ACQUISTA ORA

 

 

           

L’OLIO DI BORRAGINE contro l’invecchiamento cutaneo e la psoriasi

Contro l’invecchiamento cutaneo e per il benessere della pelle la Star Dust Italia S.p.A. ha formulato la crema all’olio di borragine protettiva, idratante e stimolante del rinnovamento cellulare ad azione riequilibrante e dermonutriente.crema borragine L’alto contenuto di acido gamma-linoleico proprio dell’olio di Borragine conferisce a questa preparazione una efficace attività di normalizzazione in tutte le situazioni di squilibrio dell’epidermide. Aumenta la capacità protettiva della pelle, i tessuti si presentano più idratati e, attraverso una stimolazione del metabolismo cellulare, viene favorito il rinnovamento dell’epidermide che diventa più liscia, luminosa, idratata ed elastica.
L’olio di Borragine deriva dai semi della pianta Borago officinalis, le cui foglie si trovano anche nei mercati e si mangiano in insalata. Tra gli oli vegetali è il più ricco in assoluto di acido gamma-linoleico (GLA), che lo rende prezioso sia a livello cosmetico che nutrizionale. inegratore borragineInfatti è presente anche in numerosi integratori alimentari per mantenere giovane la pelle, poiché assunto per bocca agisce come antiossidante e reintegra i lipidi cutanei. Questo olio idrata la pelle e ne previene l’ invecchiamento, è pertanto indicato quando sia necessaria un’ azione restitutiva ed idratante, soprattutto in caso di pelle matura o invecchiata. Ideale sia per il viso che per il corpo.
La crema agisce su due livelli:
azione immediata con un acceleratore di penetrazione (PGA costituente dell’MMF fattore di idratazione naturale che determina un’azione di idratazione più veloce);
azione retard che si prolunga nel tempo prolungando la biodisponibilità dell’acido gamma-linoleico, agendo sui lipidi cutanei con effetto elasticizzante e di barriera trattenendo l’acqua e impedendo agli agenti esterni di danneggiare la pelle, riducendo la perdita di acqua transcutanea.
Evita la cheratinizzazione irregolare: quando le cellule non si riproducono correttamente la cheratina si accumula e si ha l’insorgere delle squame ed è la causa della psoriasi.
Protegge dalle infiammazioni cutanee, previene la secchezza cutanea e protegge la pelle dagli agenti esterni.
Oltre all’acido gamma-linoleico questa crema contiene collagene marino, più vicino a quello umano, sicuro e altamente idratante che aumenta la tonicità e l’elasticità cutanea e  Vitamina E antiossidante contro i radicali liberi.

 

A C Q U I S T A    O R A

AUTUNNO…Una stagione particolare per i nostri capelli

Nel periodo autunnale è maggiore la quantità di follicoli piliferi in fase di ricambio , per cui i capelli cadono con maggiore frequenza Questo fenomeno, presente tutto l’anno, si accentua in questo periodo dell’anno, ma non deve preoccupare.  E’ opportuno però, non trascurare il problema e intervenire con prodotti specifiici in grado di rinforzare i capelli e nutrirli stimolandone il normale ciclo di crescita e questo è il periodo migliore per farlo.capelli che cadono

Star Dust propone un trattamento anti caduta che agisce su tre fronti: rinforza le cellule del bulbo pilifero, previene la caduta dei capelli e ne favorisce la naturale ricrescita.

TRATTAMENTO TRICOLOGICO RINFORZANTE IN FIALE ( T02) – fiala 1 -stimolazione microcircolo e follicolo pilifero – fiala 2 -invecchiamento e protezione

– HAIR COMPLEX LOZIONE (T0 5)

– OLIO TRICODETERGENTE ( T03 )

A sostegno e integrazione del trattamento e bene aiutarsi con  integratori specifici e mirati:

TRICOREF (30 caps)  integratore alimentare a base di componenti ad azione fisiologica per favorire il trofismo dei capelli. Utile contro la caduta, l’assottigliamento, le doppie punte e l’aridità. Inoltre contrasta gli stress verso le fonti di calore (sole-phon), salsedine, ambienti inquinati e dal fumo di sigarette.                                                                                

Dose consigliata: Assumere 2 capsule al giorno, preferibilmente durante i pasti per favorire l’assorbimento dei componenti, per un ciclo di almeno tre mesi.

DERVIT (30 caps) integratore dietetico a base di Vitamine e Coenzima Q10, indicato per riequilibrare gli apporti alimentari, qualora carenti, dei suddetti nutrienti utili per il mantenimento del naturale trofismo e nutrizione dei tessuti della cute e dei suoi annessi quali il bulbo capilifero e le unghie. Costituisce un valido aiuto nelle convalescenze, durante le malattie invernali e per i bambini durante le epidemie influenzali scolastiche.

Dose consigliata: per una corretta integrazione alimentare è consigliabile l’assunzione di una capsula dopo i pasti principali per almeno tre mesi.

Se hai trovato interessante questo articolo condividilo con i tuoi amici o invia un commento

 

TRUCCO PERFETTO? Piccoli segreti per il tuo make up

Curare il proprio viso vuol dire anche imparare a valorizzarlo con il make up che meglio si adatta ad esso. Una costante pulizia del viso è necessaria per mantenere una pelle idratata, luminosa  e  per ritardare i segni del tempo. Non dimenticate mai di utilizzare latte detergente,  tonico ed una crema idratante adatta, a seconda del tipo di pelle, prima di procedere con il trucco.

 

Guarda il video

Il fondotinta deve essere di un colore uguale o leggermente più scuro della pelle.Va steso con una spugnetta umida partendo dagli zigomi verso l’esterno del viso e va sfumato anche sul collo e sulle orecchie. Per quanto riguarda il colore, il fondotinta deve essere il più possibile simile a quello della pelle. Alle carnagioni olivastre donano i fondotinta rosati, Fondotinta fluido medio, mentre per le carnagioni più chiare sono indicate le tonalità del beige, Fondotinta fluido chiaro.

CIPRIAOMBRETTO

Terminata l’applicazione del fondotinta, si procede con il correttore sulle occhiaie, Istant cover. Sulla palpebra non applicare né fondotinta né correttori. Per camuffare rughette e piccole  imperfezioni potete utilizzare un illuminante, Soft focus.

 

Dopo il fondotinta e i correttori procedere con l’applicazione della cipria. Il colore non deve essere rosato ma avorio, Cipria compatta chiara. La cipria va ben tamponata sotto gli occhi per fissare il trucco ed evitare che coli, non va mai applicata all’esterno dell’occhio.

Passiamo all’ombretto. La sua tinta può richiamare il colore dell’iride, ma non è strettamente necessario, può anche rifarsi all’incarnato. Se però ci si vuole rifare al colore dell’iride tenere presente i seguenti consigli:

Per gli occhi azzurri scegliere un colore marrone o blu ed evitare i toni del celeste.

Per gli occhi verdi va molto bene il beige ed il marrone con sfumature dorate.

Per gli occhi molto scuri va bene ogni colore, ma si ottiene l’effetto migliore con i marroni, l’antracite e il mogano.

Per gli occhi grigi, l’antracite o il nero.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici e lascia un commento.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARRIVA L’INVERNO! Difendiamo la nostra pelle!!!

pelle screpolataPerché la pelle d’inverno si secca, si screpola, si arrossa e a volte addirittura si graffia?

Perché il film lipidico che protegge la cute, si assottiglia con l’esposizione prolungata al freddo, al vento, allo smog e per questo è utilissimo fornirne alla pelle dosi massicce di sostanze nutrienti e idratanti.  Secondo una ricerca americana, durante l’inverno la cute intorno agli occhi invecchierebbe addirittura di cinque anni, facendo risultare dapprima il viso spento, fragile e sciupato poi, dopo qualche mese, appaiono rughe e linee ben più profonde, effetto evidente che il freddo può essere di gran lunga più dannoso del sole. Inoltre con le basse temperature si ha una vasocostrizione dei vasi sanguigni, causa non solo il pallore, ma anche di arrossamenti localizzati.

Per contrastare tutto questo una normale crema idratante non è sufficiente. Pur essendo vero che molte creme hanno un’alta percentuale d’acqua, placano solo momentaneamente la sete che di essa la pelle ha d’inverno. E’ necessario agire preventivamente, per evitare che la barriera lipidica si sciolga ai primi freddi. Occorre quindi, in primo luogo, cambiare le proprie abitudini di detersione. I normali saponi tolgono alla pelle lipidi e questi hanno bisogno di almeno 24 ore per rigenerarsi. Detergenti delicati e oleosi sono allora da preferire prima di stendere della crema.
LATTE ALOE, LATTE NIO BALANCE
ACQUA ALOE, TONICO NIO BALANCE 

DISSETARE LA PELLE dissetare la pelle
Ma se la pelle ha sete, bisogna darle da bere anche dall’interno. Come? Semplicemente bevendo! La pelle disidratata va nutrita da dentro anche quando non si ha sete e soprattutto d’inverno. Bere molta acqua e mangiare uva, per esempio, è l’ideale perché questo frutto è ricco di flavonoidi – presenti anche nelle creme che si consiglia di spalmare sulla pelle detersa.
CREMA NEW LIFE con cellule staminali vegetali (uva)
CREMA SUBLIME
CREMA BETA COMPLEX
CREMA  REPAIR

FONDOTINTAMOLTO IMPORTANTE E’ IL FONDOTINTA
Altro accorgimento è l’uso di un fondotinta, possibilmente fluido o cremoso, più idratante di quelli in polvere, che agisce da schermo protettivo e anche per mascherare immediatamente le zone arrossate.
FONDO TINTA NEW AGE
FONDO TINTA COLATO
FONDO TINTA FLUIDO

MascheraBellezzaRIGENERARE LA PELLE
Prima di coricarsi è  importantissimo preparare la pelle del viso a rigenerarsi con una crema specifica, preceduta, soprattutto se si è stati molto all’aperto, da una maschera. Da evitare invece peeling e tonici ALCOLICI che stresserebbero ancor più la cute. Per il giorno occorrono sostanze nutrienti ma pur sempre delicate, come la vitamina C.
MASCHERA GRANULARE JOJOBA
MASCHERA VITAMINA E
MASCHERA ANTI-AGE con vitamine
STAR C
ROSA CANINA

Come trovare i prodotti consigliati? (clicca qui)

Se hai trovato questo articolo interessante condividilo con i tuoi amici e lascia un commento.