Perché usare Star Dust Celliant™

Tutto il nostro corpo ha bisogno di ossigeno,  non solo per il fatto che respiriamo,  ma le nostre cellule, il sangue, i muscoli i tessuti hanno bisogno di ossigeno.  Potremmo vivere 15 giorni senza cibo, 8 giorni senza bere acqua, ma solamente 5 minuti riusciremmo a vivere senza ossigeno. In 24 ore si respirano circa 26.000 litri di ossigeno, si compiono almeno 20.000 atti respiratori, introduciamo circa 10 mila litri di aria.

Il fumo, l’inquinamento dell’aria che respiriamo, lavorare in ambienti chiusi con ridotto apporto di ossigeno nell’aria (uffici – centri comm.), il fatto di non respirare abbastanza profondamente sono tra  le cause per una mancanza di ossigeno nel sangue.

Inoltre, lo stress, la vita sedentaria e l’obesità,  l’alimentazione scorretta (uso di cibi industrializzati e devitalizzati), poca idratazione, troppi globuli rossi nel sangue, patologie di varia natura dei globuli rossi sono alcune delle cause della riduzione di ossigeno nel sangue i cui effetti sono pallore, riduzione di energia, pigrizia, stanchezza, poca voglia di essere attivi  e dimanimici, vertigini e confusione mentale

RIMEDI PER MIGLIORARE L’OSSIGENAZIONE:

 Migliorare la respirazione
 Alimentazione sana
 Buona idratazione
 Vivere in ambienti all’aperto
 Uso continuo di Celliant™

L’utilizzo di un copri materasso e un di un piumino con tessuto Star Dust Celliant™:
 Determina un incremento dei livelli di ossigeno che può arrivare al 14%
 Celliant™ inizia ad essere efficace dopo 30-60 minuti
 Tale efficacia si accresce gradualmente, si stabilizza dopo 2-4 ore e rimane costante
 Celliant™ penetra attraverso il lenzuolo ed il pigiama o la camicia da notte

L’utilizzo del guanciale Memory all’Aloe con guscio Celliant™ Guanciale Aloe doppia duna, auto massaggiante per garantire un comfort ed un riposo senza precedenti, con guscio Celliant™ , per migliorare l’ossigenazione della cute e tessuti.

L’utilizzo della fascia oculare per garantire una migliore ossigenazione della pelle nella zona oculare (rughe e micro circolazione) per alleviare i fastidi degli occhi stanchi e arrossati per chi trascorre molto tempo al computer.L’uso della fascia viso per garantire una migliore ossigenazione dei tessuti, capillari, rughe e distensione dei muscoli facciale. Della fascia cervicale per garantire una diminuzione del dolore nella zona cervicale migliorando l’ossigenazione dei tessuti, fascia spalliera per accelerare i processi riparativi naturali, riducendo il dolore della spalla, fascia renale per accelerare i processi di guarigione, irrorando il sangue di nuovo ossigeno, nella fascia lombare, guanto Per accelerare i processi di guarigione, riducendo il dolore nei traumi del polso e della mano, fascia ginocchiera per ridurre il dolore, accelerare guarigione post operatoria, diminuzione infiammazioni

 COME ACQUISTARE PRODOTTI CELLIANT STAR DUST

Se ti piace questo articolo lascia un commento e condividilo con i tuoi amici

 

 

Spesso le emozioni cambiano la vita!

Già, molto spesso sono le emozioni che cambiano la vita!

Vi è mai capitato di trovarvi di fronte ad una situazione inaspettata, in cui non avresti mai immaginato di trovarti e quella circostanza vi cambia totalmente la vita?

Questa  è una circostanza che non capita tutti i giorni, ma è una opportunità che sta a noi cogliere, valutare e capire.

Sono trascorsi alcuni anni da quando mi trovai per un invito di cortesia ad assistere ad incontro particolare in cui  diverse persone entusiaste e appagate di quanto in quel momento facevano si accingevano a condividere con me la loro esperienza di vita e di lavoro. L’entusiasmo che aleggiava in quel luogo di ritrovo era tale da contagiare anche me e da quel momento la mia vita è cambiata, come è cambiato il mio modo di pensare e di affrontare ogni circostanza che da allora ho trovato lungo la mia strada. Se ripenso al fatto che ero una persona non molto positiva e che tutto quello che mi appariva di fronte era motivo di giudizio spietato e di evento negativo, ora riguardando indietro quasi non mi riconosco e non mi sembra vero che per il si di allora e per la fiducia concessa alla persona che avendomi coinvolto aveva creduto alle mie capacità e potenzialità ora sono una donna realizzata e grazie  al cambiamento graduale avvenuto negli anni oggi  posso affermare con certezza  che tutto quello che vogliamo possiamo realizzarlo e che nulla ci è impossibile se solo lo vogliamo intensamente.

Ti chiederai perchè condivido qui tutto questo? Unicamente per il fatto che se ti stai trovando per caso a leggere queste righe e magari ti trovi nella stessa condizione in cui mi trovai io alcuni anni indietro, sappi che il tuo miglioramento è possibile, basta volerlo! E sarà più semplice di quanto credi!

Perché le emozioni cambiano la vita!

Una nuova frontiera per i capelli che cadono!

Dalla ricerca scientifica la nuova linea tricologica professionale anticaduta “TRIKOREF”

caduta-dei-capelli

FAR RICRESCERE I CAPELLI CADUTI E’ POSSIBILE

perdita-capelli-nelle-donne

La prima fase per far ricrescere capelli, è costituita dal fatto di fermare il diradamento di quelli che ancora “popolano” il cuoio capelluto.
Far ricrescere capelli è un traguardo del tutto raggiungibile, in quanto i follicoli capillari sono una di quelle entità della
nostra fisiologia che non muoiono del tutto, quando si inizia a perdere i capelli ed a diventare calvi.

I follicoli capillari non muoiono mai del tutto e possono essere messi nuovamente in grado di produrre capelli.

RICHIEDI GRATIS I DETTAGLI

 

 

Non aver più paura di sederti a tavola! Accanto hai il tuo Personal Trainer 3.

Non è da tutti avere un Personal Trainer strettamente personale!

Vediamo di cosa si tratta:

Quando si parla di Personal Trainer tutti sanno che è quella figura professionale che si occupa di gestire in maniera individualizzata l’esercizio fisico di coloro che praticano sport per migliorare sia il proprio stato di salute che di forma fisica .E’ proprio a questa figura professionale che si ispira il nuovo integratore alimentare Personal Trainer 3 che rappresenta una grande innovazione e ciò che lo differenzia da tutti gli altri integratori, nell’ambito della riduzione di peso, è IL LENTO RILASCIO delle compresse.Un ingrediente HPMC unisce tutte le molecole del Personal Trainer 3 e le rilascia lentamente da 4-6 ore. Poiché le compresse del Personal Trainer 3 vengono ingerite a colazione, pranzo e cena, il lento rilascio fa si che le materie prime attive funzionano per 12-18 ore continuamente, con lo scopo di diminuire il peso e la circonferenza addominale.

Nuovo approccio psico-alimentare nell’ambito della riduzione del peso corporeo

Se prima di ogni pasto viene somministrato un coadiuvante ( capsule, compresse, bustine), si otterrà un’unione tra coadiuvante -pasto. Con il passare del tempo l’unione sarà sempre più stretta e l’importanza del coadiuvante sarà sempre più significativa tanto da umanizzare o quanto meno si può figurare come un aiutante o meglio un Personal Trainer che programma un allenamento personalizzato finalizzato al dimagrimento e all’equilibrio alimentare e psico-fisiologico.

Non aver più paura di sederti a tavola! Accanto hai il tuo Personal Trainer 3. Devi solo ricordarti di prenderne una compressa prima di ogni pasto e senza alcuna fatica il tuo Personal Trainer 3 ti aiuterà a ridurre il peso corporeo, a limitare l’assorbimento di carboidrati e grassi, a eliminare i liquidi in eccesso.

  • Componenti: Fucoxantina, xilitolo, cassia, Inositolo, Carnitina, Forskolina, Lagerstroemia, Orthosiphon, Cannella, Piperina, Floridzina e Cromo.

20110922-093708-64430500-0-270

COME ORDINARLO

ACQUISTA ORA

Ti è piaciuto questo articolo?

Se ti è piaciuto e credi che possa arricchire anche i tuoi amici condividi su Facebook (o su gli altri social) la condivisione fa buon karma…e i tuoi amici ti saranno grati.

Ogni tua condivisione è apprezzatissima!

GRAZIE MILLE!

 

Capelli devitalizzati o che cadono? Una nuova soluzione naturale per te

perdita-capelli-nelle-donne

Le cause che determinano la caduta dei capelli sono molteplici: da malattie sistemiche, alla classica alopecia androgenetica con predisposizione ereditaria, a forme carenziali, a stress psicofisici importanti, a condizioni parafisiologiche (menopausa, gravidanza), a malattie del capello (infezioni, funghi, cicatrici). La percentuale di persone affette da malattie dei capelli è altissima, basta pensare che l’80% degli uomini sopra i 60 anni, che il 25% delle donne sotto cinquant’anni, e addirittura del 50% delle donne sopra i cinquant’anni, presentano forme più o meno importanti di alopecia androgenetica. Appare evidente come il problema riveste una grande importanza medica e sociale tanto da ritenersi una situazione parafisiologica, cioè naturale nelle caratteristiche dello sviluppo dell’uomo. La percentuale di persone affette da malattie dei capelli è altissima, basta pensare che l’80% degli uomini sopra i 60 anni, che il 25% delle donne sotto cinquant’anni, e addirittura del 50% delle donne sopra i cinquant’anni, presentano forme più o meno importanti di alopecia androgenetica. Appare evidente come il problema riveste una grande importanza medica e sociale tanto da ritenersi una situazione parafisiologica, cioè naturale nelle caratteristiche dello sviluppo dell’uomo.caduta-dei-capelli

unnamed-jpg2015-11-13_23_38_50TRIKOREF è il nuovissimo esclusivo integratore alimentare per la nutrizione tricologica, l’efficacia immediata di questo ottimo ed esclusivo integratore agisce perfettamente bene per la nutrizione del follicolo, il rinforzo del capello, è rivitalizzante, favorisce la crescita, aumento del volume, capelli più luminosi, contrasta l’invecchiamento, combatte la caduta, l’assottigliamento, le doppie punte e l’aridità. Resistenza alle tinture ed alla colorazione, contrasta gli stress verso le fonti di calore (sole – phon) salsedine, ambienti inquinanti, protezione da agenti atmsferici. Trikoref è un perfetto integratore alimentare composto da un’associazione di elementi di varia natura che costituiscono una Nutrizione Tricologica selezionata. Tramite i capillari sanguigni i nutrienti TRIKOREF arriveranno ai follicoli dei capelli, che a loro volta li distribuiranno al corpo dei capelli per mantenerli sani e forti, giorno dopo giorno.

Tra i suoi componenti:

Metil Sulfonil Metano(MSM)  forma di zolfo biologicamente attivo, coinvolto in numerosi processi catalitici quale antiossidante e partecipa alla costruzione della CHERATINA  della pelle, delle unghie e dei capelli rendendoli foti e resistenti.

N-ACETIL CISTEINA (NAC) per ridurre lo stess ossidativoassociato all’invecchiamaneto, utile in tutte le forme di CALVIZIE.

LIGNANI estratti si semi di lino proteggono i capellidalla produzione di sebo anomalo, dall’assottigliamento e caduta, caratteristichw dell’Alopecia AAndrogenetica.

VITIS VINIFERA (OPC) dai semi di uva potenti antiossidanti per donare elasticità e resistenza.

OLIO DI BORRAGINE contenente Acido Gamma Linolenico per  un’azione antinfiammatoria e antillergica , utile durante le  decolorazionie tinture dei capelli, contribuisce a donare morbidezza ai capelli secchi e aridi.

Inoltre:

SELENIO  per proteggere i tessuti dall’invecchiamento  (cuoio capelluto). ZINCO per controllare il sebo e e mantenere ilcolore naturale riducendo il colore dei capelli bianchi. VITAMINA C per prevenire la fragilità capillare e sintetizzare il Collagene (componente dei capelli). ESCINA – ACIDO JALURONICO

RHODIOLA ROSEA- ELEUTEROCOCCO che hanno un forte potere adattogeno rendendo l’organirmo più resistente verso lo stress, sia fisico che mentale. Lo stress sembra essere quasi parte integrante della vita di oggi e colpisce anche per molti altri fattori come la perdita di capelli.

Come ordinare 

A C Q U I S T A   O R A

 

 

Prevenire l’osteoporosi in modo naturale

osteoporosi(1)L’osteoporosi è una patologia che colpisce le ossa ed è provocata dalla progressiva diminuzione del tessuto che le forma, sia delle proteine che costituiscono la matrice o struttura ossea, sia dei sali minerali di calcio che contiene. Di conseguenza, l’osso è meno resistente e più fragile del normale. Questa malattia colpisce soprattutto le donne durante e dopo la menopausa.

OPPORTUNITA’ DI GUADAGNO

Per prevenire l’osteoporosi in maniera naturale è bene  fare attenzione all’ alimentazione  e apportare i nutrienti necessari per le ossa, evitare la vita sedentaria e il consumo di alcol, tabacco caffè e prodotti raffinati.

Alimentazione per le ossa

Prende-il-sole (1)

Godersi il sole anche per un momento è un’ottima forma di procurare al corpo vitamina D.

  • Oligoelementi: dopo avere consultato uno specialista, è possibile assumere manganese-cobalto, fluoro, magnesio e fosforo.
  • Vitamina D: se avete la fortuna di vivere in un paese soleggiato, vi basterà prendere ogni giorno un po’ di sole. Dovete farlo durante le ore meno intense, la mattina presto oppure nel tardo pomeriggio. In alternativa, potete assumere la vitamina D tramite degli integratori.

Alimenti consigliaticarote_contorno

Anche le carote contengono livelli salutari di minerali quali rame, calcio, potassio, manganese e fosforo.

A differenza di quello che si può pensare, i latticini non sono la migliore alternativa per l’osteoporosi perché il calcio che contengono è difficile da assimilare. (Vedi anche: magnetoterapia.)

Dobbiamo anche fare molta attenzione agli alimenti che decalcificano e che per essere assimilati rubano il calcio al nostro organismo, come lo zucchero bianco e il caffè.

  • Sesamo: contiene più calcio del latte ed è molto più assimilabile. Potete consumare sesamo crudo macinato oppure sotto forma di gomasio (macinato e tostato con il sale), olio di prima spremitura a freddo e crudo o anche tahin (crema di semi di sesamo pestati). Potete anche frullare il tahin con acqua, limone, cannella e miele per preparare la vostra personale bibita al sesamo. Il sesamo può anche essere usato nell’impanatura.
  • Carote cotte: molto più ricche di calcio rispetto a quando si mangiano crude. (Vedi anche: Olio di carota)
  • Maca: contiene molto calcio e ferro ed è anche un eccellente regolatore ormonale. Le persone che soffrono di ipertensione o con sistema immunitario in overdrive dovranno fare attenzione.   Vi raccomandiamo di attenervi al dosaggio consigliato.
  • Coda di cavallo (Equisetum arvense): molto ricca di silicio. Potete assumerne due o tre tazzine al giorno.
  • Acqua di mare: un integratore naturale e molto equilibrato che potete trovare in erboristeria o nei negozi di prodotti dietetici. Vi raccomandiamo un cucchiaio prima di ogni pasto.

Se ritieni questo articolo interessante condividilo con i tuoi amici e segui la pagina Facebook

EMICRANIA: le alghe klamath un valido aiuto per combatterla

staff_tutto-sulla-cefalea-e-emicraniaQuando si è colpiti dal mal di testa l’unica cosa che si vorrebbe  è che questo sgradito fastidio passi in fretta.

 

 

Ma quale la causa di questo malessere? E come poterlo affrontare in modo non invasivo?

STRESS EMOZIONALE E FISICO. Tipiche sono le situazioni emotive o conflittuali: 
– scadenza di un lavoro urgente, un diverbio con il proprio datore di lavoro, cambiamento di sede di lavoro, incomprensioni con i colleghi; 
– fasi di cambiamento di vita (il matrimonio, la nascita di un figlio, un lutto, un divorzio); 
– una malattia; 
– conflitti familiari. 

FATTORI AMBIENTALI. 
– i venti caldi e secchi (la sindrome dello scirocco è capace di indurre, oltre che mal di testa, insonnia e spossatezza);
– le variazione atmosferiche quando si verificano in modo brusco e repentino (lo scoppio di un temporale, sbalzi di temperatura e di umidità); 
– l’improvviso passaggio a un’alta quota durante escursioni in montagna, un viaggio in aereo; 
– l’esposizione al freddo o al caldo; 
– l’inquinamento atmosferico (l’anidride solforosa e l’ossido di carbonio per l’aumentato traffico e il fumo di sigaretta o la permanenza in ambienti fumosi); 
– i rumori assordanti, gli odori pungenti, la luce troppo forte fissata a lungo o lo sforzo visivo per uso prolungato del computer. 

SONNO. L’associazione tra sonno e mal di testa non è da tutti conosciuta: uno squilibrio tra sonno-veglia (dovuto a mancanza di sonno per depressione, ansia, vampate di calore in menopausa, posticipazione dell’ora di coricarsi per un evento sociale, lavoro, studio, discoteca eccetera) può costituire un problema in un paziente con emicrania. Gli attacchi dolorosi dopo il risveglio possono essere provocati anche dal dormire più del solito o anche dal restare a letto a sonnecchiare, come può accadere durante i weekend o all’inizio di una vacanza. Seguire alcune indicazioni come coricarsi e alzarsi sempre alla stessa ora e non dormire più del necessario può essere vantaggioso. 

DOLORE MUSCOLARE-SCHELETRICO. Il dolore alla colonna cervicale per un trauma, ma anche solo per posture errate in chi trascorre molte ore davanti a un computer o in auto, possono a volte scatenare cefalea 

FLUTTUAZIONI ORMONALI. È noto che molte donne sono suscettibili alle fluttuazioni ormonali: molti attacchi coincidono con il periodo mestruale, a volte con l’ovulazione. Anche l’uso di ormoni, come quelli contenuti nella pillola anticoncezionale o nei cerotti per la menopausa, può peggiorare l’emicrania rendendo più forti o più lunghi gli attacchi. 

COME AFFRONTARE QUESTO PROBLEMA in modo naturale e non invasivo.Forse non tutti sanno che esiste in commercio un prodotto che va sotto il nome di KLAMADOL  integratore alimentare a base di micro alghe Klamath ed enzima proteasi vegetale prodotto e distribuito dall’azienda STAR DUST ITALIA  S.p.A.

KLAMADOL

Ma vediamo alcuni dettagli: i componenti attivi del Klamadol sono le Micro alghe AFANIZOMENON FLOS ACQUAE del lago Klamth (Oregon – USA) e l’ENZIMA VEGETALE PROTEASI. Queste micro alghe sono caratterzzate dalle Ficocianine che svolgono una significativa azione antinfiammatoria su diversi modelli di infiammazione.Il meccanismo di azione è stato identificato nella loro capacità di inibire selettivamente la  Ciclossigenasi 2 (COX-2 PROINFIAMMATORIA), pur mantenendo inalteratala COX-1 ANTINFIAMMATORIA. mentre la COX-1 svolge benefiche funzioni omeostatiche, la COX-2 indice laproduzione di Eicosanoidi infiammatori (Protaglanidne, Leucottrieni, Trombossani).  In sostanza il vero problema degli anrinfammatori è che essi inibiscono sial la cox-1 (Protettiva) che laCOX-2 (Aggressiva) generando così preoccupanti effetti collaterali. Inoltre le ficocianine hanno dimostrato una efficace azione antiossidante, superiore di quaranta volte a Vitamina C e Vitamina E, su diversi apparati organici: Fegato, Sistema Neurocerebrale, Sistema Cardiovascolare, e pertanto, come antiossidanti, le ficocianine potrebbero affiancare i farmaci di protocollo (asma, ecufeni, colite…..)

Altra caratteristica dell Alche Klamath è la presenza di Feniletilamina, una molecola naturale prodotta dal nostro cervello negli stati di soddisfazione e piacere, al punto di essere definita la “molecola dell’amore” La sua somministrazione tende a contrastare gli stati depressivi, a normalizzare l’umore, a stimolare la memoria e a fornire una sensazione di benessere.

COME ORDINARE

PSORIASI, come trattarla

La Psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non contagiosa, caratterizzata da arrossamento (eritema), ispessimento e desquamazione di aree di estensione variabile.psoriasi Il nome Psoriasi deriva dal greco “psora” che vuol dire “squama”. La manifestazione più comune della patologia è infatti una chiazza simile ad un eritema coperta da squame biancastre. Le lesioni possono essere minime, localizzate solo a gomiti e ginocchia, o estese ad interessare buona parte della superficie cutanea, determinando profonde alterazioni dell’immagine corporea. Il processo che sostiene la Psoriasi è l’aumentata velocità di proliferazione e differenziazione dei cheratinociti dello strato basale (8 volte maggiore della cute normale), che finiscono con l’accumularsi sulla cute (ipercheratosi) determinando la formazione delle tipiche placche e squame. L’evento determinante tale alterazione sarebbe un processo autoimmune guidato dai linfociti T e mantenuto dalla produzione di particolari sostanze ad azione infiammatoria (dette “citochine”).

Quali sono le cause della psoriasi?

Tante e varie sono state negli anni le ipotesi riguardanti l’insorgenza della malattia proposte che hanno trovato vari sostenitori e periodi più o meno lunghi di credibilità. Oggi il più largo consenso di dermatologi tende a considerare la Psoriasi come una patologia ad eziologia cosiddetta “multifattoriale”, alla quale cioè concorrono sia fattori genetici che ambientali. Il sottostante meccanismo che alimenta la malattia è mediato dal sistema immunitario e in particolare dai linfociti di tipo Th1.stress Evidenze cliniche e dati statistici confermano l’esistenza di un legame tra stress ed eruzione di lesioni psoriasiche. Alcune ricerche hanno evidenziato che oltre il 39% dei casi di Psoriasi sarebbe legato ad un evento stressante. Le alterazioni dell’umore indotte dalla Psoriasi (stati ansioso-depressivi legati alle alterazioni dell’immagine corporea) potrebbero innescare un circolo vizioso che si automantiene. Anche i traumi fisici o chimici sulla cute possono avere un ruolo scatenante, come già evidenziato nel 1872 da Koebner, che osservava l’eruzione di lesioni psoriasiche su un’area cutanea lesa da un trauma. Anche l’abuso di alcool e il fumo di sigaretta sono stati imputati come fattori scatenanti, se pure le evidenze scientifiche siano minori. Esiste inoltre un rapporto tra l’Indice di Massa Corporea (Body Mass Index – BMI) e Psoriasi: secondo alcuni dati statistici, i soggetti con BMI elevato hanno maggior rischio di sviluppare forme estese di Psoriasi. Oltre alle ripercussioni sull’immagine fisica, la Psoriasi determina anche delle limitazioni funzionali. L’ipercheratosi e l’estrema secchezza cutanea possono determinare infatti lesioni o ulcerazioni della pelle che limitano i movimenti articolari e la presa manuale. Dalla cute può derivare anche una sensazione dolorosa, di bruciore e di impaccio, come se ci si fosse vestiti con abiti troppo stretti. Il prurito, quando presente, può essere estenuante rendendo chi ne soffre ancora più irritabile.

Psoriasi e alimentazione

Inoltre uno stile di vita basato su una sana e specifica alimentazione, per chi soffre di psoriasi, è fondamentale. Da preferire il consumo di prodotti di stagione quando possibile:

  • Alimenti ricchi di vitamina A (spinaci, basilico, asparagi, peperoni, carote, zucca, pomodori, coriandolo)
  • Cibi ricchi di acidi grassi omega 3 (semi di lino e olio di semi di lino, noci)
  • Alimenti ricchi di vitamina C (arancio, pompelmo, limone, kiwi, mela, anguria, aglio, sedano, fragole, uva, ananas, mirtilli, avocado, mango, more, ecc.)
  • Alimenti ricchi di zinco (asparagi, patate, semi di girasole, sedano, fichi, melanzane)
  • Alimenti con acido folico (cereali integrali, legumi, spinaci, arance, asparagi, lattuga, germe di grano)
  • Alimenti ricchi di selenio (uva, pesche, aglio, zucca, orzo, avena, mais, pistacchi, asparagi e spinaci)

CIBI DA EVITARE

  • Carni grasse
  • Carni rosse
  • Insaccati
  • Olio di palma
  • Grassi trans (margarina, ecc.)
  • Burro
  • Formaggi stagionati
  • Alcol
  • Fritti
  • Alimenti con conservanti e additivi
  • Spezie troppo piccanti o forti
  • Cibi eccessivamente salati        crema borragine                                                      Preziosi alleati per la pelle psoriasiaca sono
  • l’Aloe vera e 
  • olio di borraginel’olio di borragine  di cui possiamo segnalare  la disponibilità come integratori sotto forma di  capsule e in creme per uso esterno

Fonte: La Forza Della Natura’s Blog

Se trovi questo articolo interessante condividilo con i tuoi amici e scrivi un commento. Per approfondire

I NOSTRI CAPELLI trattiamoli con cura

Capelli sani, voluminosi e lucenti è quello che la maggior parte di noi desidera quando si acquista uno shampoo. 

Parliamo di capelli delicati

Sono capelli generalmente fini, facili da essere danneggiati dagli shampoo ordinari e dagli agenti esterni (salsedine, sole…). I capelli fragili sono generalmente di aspetto opaco e sbiadito. Sono detti, dai professionisti, capelli “teneri” “atoni” nel senso che mancano di tono, che tengono con difficoltà: appartengono generalmente a soggetti stressati, metereopatici. Sono comunque difficili da tenere in forma e le loro risposte ai trattamenti cambiano dalla mattina alla sera. Sono portati a facili rotture sia alla radice che alle punte. La punta è la parte più delicata e fragile del capello e predisposta alla rottura (doppie punte) e questo perché è la parte più anziana del capello, quella che ha subito più lavaggi, pettinature, asciugature, attriti, esposizioni solari… La rottura vera e propria può accadere per un colpo di spazzola un po’ più violento del solito o per un trattamento chimico troppo spinto, come la decolorazione, Quando i maltrattamenti sono stati eccessivi, la rottura può avvenire anche al gambo o alla radice del capello. Ma la rottura del gambo può essere anche spontanea senza cioè che ne abbiano colpa imaltrattamenti o gli agenti esterni, ed è piuttosto grave perché più difficile da rimediare in quanto è la materia prima del capello, la cheratina, che è compromessa o alterata. La causa di queste rotture naturali può ricercarsi in una forte disidratazione del capello o per mancanza eccessiva di sebo (capelli secchi) : i capelli durante i movimenti non scorrono bene uno sull’altro perché manca il lubrificante naturale e la cheratina si rovina e si spezza. Questa compromissione può derivare anche da squilibri che si manifestano fin dalla nascita del capello: un bulbo asfittico genera delle cheratine imperfette, poco elastiche. Necessitano di trattamenti che diano loro vitalità, corposità ed un aspetto più salutare.

CONSIGLI UTILI Molto importante è scegliere uno schampoo adatto al proprio tipo di capello per poterne mantenere la salute e la bellezza.

Capelli grassi      

Shampoo al the verde  

Combinazione di aminoacidi solforati, metilsulfonilmetano, un estratto di Thè Verde ed un tensioattivo dolce dotato della proprietà di essere un sebostatico. L’utilizzo di questo shampoo specifico, non più di 2/3 volte la settimana, può essere un valido aiuto per regolare l’eccesso di sebo e ridurre l’untuosità.

Capelli con forfora

Shampoo antiforfora al lichene d’islanda

Combina una base lavante estremamente delicata con estratti vegetali e sostanze specifiche atte a contrastare efficacemente la formazione della forfora. La Cetraria Islandica, è un vegetale che contiene acido usnico, adatto a limitare la presenza di batteri e lieviti che favoriscono la formazione di forfora.Il lichene islandico detto cetraria islandica o lichene d’islanda ha diverse proprietà curative ed in omeopatia è conosciuto principalmente come bechico emolliente in quanto le mucillagini esplicano proprietà protettive a livello di mucose infiammate o irritate vista la presenza di acido usnico che conferisce proprietà antibiotiche e inoltre vi sarebbe inoltre un’azione immunostimolante.

Capelli deboli e devitalizzati

Shampoo rinvigorente alle proteine vegetali

Una particolare frazione di Soja, in grado di stimolare il metabolismo cellulare, ed una delicata base detergente con sostanze lavanti derivate da zuccheri rendono questo shampoo particolarmente indicato in caso di capelli deboli e devitalizzati. Le proteine della soia hanno proprietà dermo protettive e idratanti, donano una sensazione di freschezza alle zone cutanee particolarmente delicate e diminuiscono il fastidio provocato dalle irritazioni esterne. Hanno importanti funzioni condizionanti, proteggono e riparano i capelli che riacquistano robustezza e volume, restituendo al fusto del capello i preziosi aminoacidi essenziali di cui è costituito.

Inoltre rivolgiamo un particolare riguardo ai nostri capelli nel periodo d’estate, soprattutto quando ci esponiamo al sole e alla salsedine. Proteggiamoli sempre con l’olio secco spray per capelli  Star Dust

Protegge dal sole, dalla salsedine e dal cloro i capelli, in particolare se trattati, colorati o con meches. Formulazione idratante, protettiva con filtri UVA e UVB. E’ un OIL NON OIL spray che non unge. Si usa prima dell’esposizione solare

COME ORDINARLI

 Se ritieni utile l’articolo condividilo con i tuoi amici

Leggi anche (clicca qui)

AFFRONTARE IL RAFFREDDORE CON SERENITA’ Consigli utili

raffreddoreSiamo ormai in maggio inoltrato, ma sembra che la bella stagione tardi ad arrivare e gli sbalzi continui di temperatura di questo ultimo periodo hanno incentivato l’insorgere di raffreddori e stati influenzali.

Come fare per affrontare questi disagi senza dover ricorrere a farmaci?

CONSIGLI UTILI

Al primo starnuto o al primo sintomo di mal di gol è molto utile 2/3 spruzzi di GOLA STAR F9 Sta Dust per 3/4 volte nell’arco della giornata.

GOLASTAR F9 è un rimedio naturale per una rapida azione fluidificante e lenitiva sulla mucosa orofaringea: bronchite, tosse irritante, faringite, rinite con muco liquido, infiammazione oro-faringea e tramite lo Xilitolo potrebbe avere effetto calmante per l’otite acuta nei bambini ed ha anche una attività protettiva nelle infezioni polmonari (Proceedings of the National Academy of Sciences)

Tempi di azione antibatterica:

15 secondi: per eliminare Hoemophlilus influenza,Escherichia Coli, Enterobacter, Acinetobacter,Klebsiella, Pseudomonas, Bcteroides, micrococcus, Proteusa Mirabilis, Staphylococcus e Streptococcus. 30 secondi: Salmonella, Serratia.   3 minuti: Enterococcus, Listeria, Staphylooccus.  6 minuti: Staphylococcus Epidermidis, Staphylococcus Saprophyticus, Streptococcus Pneumoniae. 9 minuti: Staphylococcus aureus, Stapylococcus aureus mrsa (methicillin – resistent -staphylococcus – aureus).

Per una settimana utilizzare 4 capsule al giorno (2 la mattina e 2 la sera) di ECHINACE PLUS Star Dust che contenendo anche il lichene d’islanda  e la liquirizia contribuisce alla fluidità delle secrezioni bronchiali, salvaguardando la funzionalità delle prime vie respiratorie.

Per ovviare al fastidioso sintomo della pesantezza di testa accompagnata da mal di testa è molto utilie KLAMADOL Star Dust a base di micro alghe klamath ed enzima proteasi vegetale con proprità antinfiammatorie naturali: le ficocianine svolgono una sifnificativa azione antinfiammatoria su diversi modelli di infiammazione: Il meccanismo di azione è stato identificato nella loro capacità di inibire  selettivamente la Ciclossigenasi 2 (COX -2 PROINFIAMMATORIA) , pur mantenendo inalterata la COX-1 ANTINFIAMMATORIA. Mentre la COX-1 svolge benefiche funzioni omeostatiche, la COX-2 induce la produzione di Eicosanoidi infiammatori (Prostaglandine, Leucotrieni, Trombossani). Il vero problema degli antinfiammatori è che essi inibiscono la COX-1 (Protettiva) che la  COX-2 (Aggressiva) generando così preoccupanti effetti collaterali.

Seguendo questi semplici consigli, il raffreddore no sarà più un problema : provare per credere!

Se ritieni questo articolo utile condividilo con i tuoi amici e per saperne di più

BENESSERE – La nuova rivoluzione

BENESSERE – Ne sentiamo tanto parlare, ma cosa intendiamo veramente per Benessere?

Dalla parola evinciamo:

BENESSERE = STARE BENE

Ma cosa intendiamo veramente per stare bene? Bene in salute? Bene con noi stessi? Bene con gli altri? Bene con il nostro lavoro?

Bene! Se così è il benessere viene generato dal venire in contatto con tutto ciò che può farci stare bene, migliorare il nostro stato di salute, fisico, mentale ed economico.

E’ importante sapere che il BENESSERE in questi ultimi anni è stato anche generato da una sorta di rivoluzione, appunto “la nuova rivoluzione del benessere”

BENESSERE quindi è anche inteso come Business alla velocità del pensiero, Business che permette di gestire il propro tempo e di essere padrone della propria vita e del proprio destino.

Questa rivoluzione si traduce oggi con Benessere come opportunità.

Qualunque cosa tu decida di fare nella vita non perdere l’opportunità del benessere e contattami su questo blog.